Excite

YouTube toglie l'audio dai video

Per evitare che major e grandi aziende interrompano gli accordi o facciano causa per violazione del diritto d'autore, YouTube ha deciso di rimuovere l'audio dei video che risultano coperti da diritto d'autore.

Ad annunciarlo, sul blog ufficiale, lo stesso YouTube lo scorso 14 gennaio e da quel momento sui video il cui audio è stato rimosso si può leggere, in minuscolo, che "questo video contiene una traccia audio il cui utilizzo non è stato autorizzato da tutti i detentori del copyright" e che per questo motivo "l'audio è stato disattivato".

YouTube ha spiegato anche che "la possibilità di modificare il video, togliendo o sostituendo l'audio coperto da diritti, rappresenta per gli utenti di YouTube una nuova e importante opportunità rispetto al passato. In questo modo non vedranno più il loro video bloccato ma lo potranno mantenere pubblico, semplicemente cambiandone la traccia audio. Questa è secondo noi la soluzione migliore per valorizzare i contenuti degli utenti mantenendo l'integrità dell'opera iniziale e rispettando al contempo i proprietari di diritti".

Chiaramente l'iniziativa riguarda i video inseriti dagli utenti, quelli che rappresentano il maggior introito in termini di numeri ma che non apportano capitale alla società; lo scopo, quindi, è traghettare le risorse economiche delle grandi società che producono contenuti facendo in modo che siano loro i soli titolari del diritto di inserire video protetti e che dunque YouTube diventi sempre più credibile agli occhi delle major che da sempre combattono contro la violazione del copyright.

Per ora i video bloccati sono pochi ma nel giro di poco tempo si presume diventeranno parecchi e allora ci si chiede se, senza audio, Gary Brolsma, il grassottello che ballava sulle note di Dragostea Din Tei, sarebbe potuto diventare famoso.

E se, contestualmente, YouTube non sia diventato famoso anche e soprattutto per la capacità di generare fenomeni che, togliendo l'audio ai video, potrebbero così diventare incomprensibili e incompresi, facendo del servizio di video sharing un servizio inutile come tanti altri.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016