Excite

YouTube inserisce il tasto "oscura volti" per la Primavera Araba

  • infophoto

Dall'Egitto all'Algeria, dalla Turchia alla Siria e non finirà qui. Siamo nel pieno di quella che viene definita la Primavera Araba un'esplosione culturale (prima che sociale e politica), mossa dalle giovani generazioni locali che grazie ai social network come Facebook, Youtube e Twitter hanno imparato a condividere informazioni, sfondare il muro della censura e programmare manifestazioni di protesta.

In Paesi dove il controllo governativo sulle tv e sulle radio è praticamente totale, internet rimane l'ultima frontiera di comunicazione semilibera non solo ai fini organizzativi interni ma anche per far passare all'estero le immagini delle atrocità poste in essere dalle autorità locali.

Ma questi stessi network vengono purtroppo utilizzati anche dalla polizia per riconoscere (e poi punire, a loro modo) i partecipanti alle varie manifestazioni. Per venire incontro alle libere aspirazioni di questi giovani di voler protestare in piazza se dover essere automaticamente schedati dalla Polizia, YouTube inserisce il tasto "oscura volti" per la Primavera Araba.

In altre parole quando un utente pubblicherà un video che magari riprende una manifestazione pubblica, potrà selettivamente decidere se oscurare i volti delle persone presenti garantendo loro il massimo dell'anonimato oppure no.

In questo modo chi carica il video potrà decidere se pubblicarlo su Youtube in modalità originale, ovvero con tutti i visi visibili, o in modalità "protetta" ovvero con le facce nascoste.

La notizia è stata confermata da Amanda Conway, manager di Youtube, che ha voluto sottolineare come la sua azienda con questa funzione voglia garantire maggiore libertà e sicurezza a quei cittadini che svolgono un ruolo importante nella società, e non solo in quella araba, lottando ad esempio per il rispetto dei diritti umani.

La Conway ha anche sottolineato come, trattandosi di una tecnologia nuova, potrebbero esserci all'inizio problemi di luminosità, ma si tratta tuttavia di una tecnologia già efficace e che verrà affinata in futuro

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017