Excite

YouTube: i video degli artisti indipendenti rischiano la cancellazione

Arctic Monkeys, Jack White o altri popolarissimi artisti del calibro di Adele potrebbero scomparire da YouTube per colpa delle nuove politiche del famoso sito di condivisione dei video. L'azienda e le etichette indipendenti, infatti, non avrebbero, secondo il Financial Times, trovato un accordo per quella che sarà la grande novità che il sito lancerà nei prossimi giorni, causando, così, la prossima probabile cancellazione di numerosi filmati. Ma che cosa sta succedendo? Quali sono queste novità?

YouTube sta nuovamente cercando di rivoluzionare il mondo della musica attraverso una nuova piattaforma interna al suo portale, che potrebbe prendere il nome di Music Pass: seguendo un po' lo stile di Spotify, di Google Play Music o delle tante applicazioni simili che sono state lanciate negli ultimi anni, questa dovrebbe permettere non solo di ascoltare la musica senza pubblicità, questa volta con tanto di video, ma anche di scaricarla sul proprio device mobile. Insomma, si prepara a proporre ai suoi utenti il classico abbonamento mensile o annuale per lo streaming musicale come molti altri hanno fatto prima di lui.

Spotify Vs Google Play Music Unlimited: qual è il migliore

Il servizio, di cui da tempo si parlava e che inizierà la sua fase di test tra pochi giorni per poi diventare definitivo entro la fine dell'anno, ha già riscosso il successo delle grandi major musicali: circa il 90% delle etichette ha aderito all'offerta, firmando il contratto, mentre il restante 10%, esclusivamente formato da label indipendenti, sta cercando di frenare YouTube. L'accusa portata avanti da queste ultime è quella di aver utilizzato la sua forte posizione e la sua fama per proporre accordi economicamente sfavorevoli e sfruttare, così, le piccole realtà del mondo della musica. Proprio per questo si sarebbe già contattato l'Anti trust, iniziando una mozione legale per bloccare questo progetto.

Ancora non sappiamo che cosa accadrà ai video musicali su YouTube, ma, forse, potremo avere ulteriori dettagli su questo nuovo Music Pass già nei prossimi giorni o nel corso del Google I/O, la conferenza di Mountain View per gli sviluppatori che si terrà il 25 e il 26 giugno, sperando, ovviamente, che si raggiunga un accordo e che gli artisti indipendenti non vengano cancellati dalla piattaforma.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017