Excite

YouTube censurato, giallo in Marocco

La popolazione del Marocco senza YouTube. Dal 25 maggio i marocchini che provano ad entrare sul sito di video sharing trovano come risposta un messaggio d'errore. Il silenzio delle autorità nasconde l'ultima storia internazionale di censura sul web.

Dopo i numerosi problemi in Turchia e Thailandia, il sito di proprietà Google si trova dunque a fronteggiare nuovi ostacoli anche in Africa. A subire il blocco del sito è la quasi totalità della popolazione, quella che si collega tramite il gestore telefonico di bandiera, Maroc Telecom.

I motivi ufficiali del blocco? Non ce ne sono: le autorità hanno rifiutato di commentare la vicenda, mentre dalla Telecom fanno sapere che si tratta solo di un problema tecnico. Ma - si chiedono i navigatori - come è possibile che un problema tecnico blocchi solo un singolo sito?

E' quindi più di un'ipotesi quella che vede un'opera di censura dello Stato ai danni del sito. Secondo alcuni la causa scatenante sono alcuni filmati relativi alla disputa sul Sahara occidentale, terra che sta manifestando per ottenere l'indipendenza dal Marocco, anche utilizzando i video online. E' proprio per nascondere queste dimostrazioni, secondo Reporters Without Borders, che è stata presa questa drastica decisione dell'alto.

[via BBC]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014