Excite

#WPFD: su Twitter la Giornata Mondiale per la libertà di stampa

  • Twitter.com

Ogni Paese vive la sua situazione particolare, così si è deciso di istituire la Giornata Mondiale per la Libertà di Stampa che ricorre proprio oggi. Una data fissata da Onu e Unesco per ricordare uno dei valori più importanti delle democrazie e anche per ribadire che, in molti Paesi, questo valore è a rischio.

Nella stessa giornata, da sei anni, si ricordano anche i giornalisti vittime della mafia e del terrorismo.

L'Usigrai, il Sindacato dei giornalisti della Rai, ha deciso di dedicare questa giornata all’inviato della Stampa Domenico Quirico, scomparso in Siria, di cui non si hanno notizie da oltre tre settimane. Un gesto simbolico che il sindacato estende a tutti: pubblicare per un giorno il nastro giallo come foto del proprio profilo Facebook e Twitter.

Articoli e discussioni sul tema della libertà di stampa pubblicati oggi su Twitter, poi, sono preceduti dall'hashtag #WPFD (World Paper Free Day) per dare sostegno all’iniziativa internazionale promossa dall'Onu e dall’Unesco.

Messaggi e riflessioni per ricordare che la libertà di espressione non è ancora garantita. “Dobbiamo fare molto di più– ha detto il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon - Servono maggiori tutele attraverso il rispetto della legge. Esorto tutti a fare il possibile per tradurre le parole in azioni concrete per creare un ambiente più sicuro per i media".

Nel frattempo sono già 19 i cronisti uccisi nel 2013, 174 quelli arrestati secondo quanto ha denunciato “Reporter Senza Frontiere”. Per fortuna, però, esistono anche battaglie vinte, come quella in Myanmar (Birmania) dove dopo 50 anni di censura militare sono tornati i giornali indipendenti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017