Excite

Windows Xp in pensione: protezione antivirus fino al luglio 2015

  • Getty Images

Mezzo dietrofront da parte di Microsoft: o meglio maggiore chiarezza e una bella rassicurazione per tutti gli utenti. Chi ha un personal computer che funziona ancora con Windows XP, il sistema operativo lanciato da Microsoft 12 anni fa, può ancora dormire sonni tranquilli.

L'azienda di Redmond, infatti, ha confermato che smetterà di aggiornarlo l'8 aprile ma per un altro anno fornirà protezione contro i virus.

Un sospiro di sollievo per tantissimi utenti visto che, nonostante sia stato rimpiazzato da diverse versioni successive, Windows XP secondo stime è ancora in uso su circa il 32% dei pc nel mondo e sul 95% dei bancomat.

La decisione è stata presa da Microsoft per venire incontro a utenti e organizzazioni che devono migrare a nuove versioni del software, permetterà fino al 14 luglio 2015 di ricevere aggiornamenti ai prodotti anti-malware come il Microsoft Security Essentials.

Non si tratta, chiariscono l'azienda, di un incoraggiamento a continuare a utilizzare Windows XP. Microsoft precisa sul suo blog che questa novità non inciderà sulla data di "pensionamento" del sistema operativo: ricerche dimostrano che l'efficacia delle soluzioni anti-malware su sistemi non più supportati e' limitata. La protezione migliore, specifica, ''comincia con l'utilizzo di un software moderno''.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017