Excite

Windows 7: ecco un dettaglio sul prezzo delle diverse versioni

Windows 7 è stato indicato da molti esperti del settore come il vero successore di XP, arrivato sul mercato nel Ottobre del 2009 e in meno di due anni è arrivato la dove il suo predecessore aveva fallito, ovvero conquistare una fetta di mercato maggiore dell immortale Windows XP nonostante un prezzo non troppo accessibile per chi sceglie di acquistare una licenza completa.

Seven è stato reso disponibile in diverse versioni tuttavia quelle che interessano a noi consumatori sono 4:

  • Windows 7 Starter Edition
  • Windows 7 Home Premium
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Ultimate

Oltre a differenze sostanziali nelle funzionalità tra le varie differenze c?è il prezzo. La Starter Edition è riservata ai netbook e quindi è già installata nei nostri mini computer e non è possibile acquistarla singolarmente si differenzia dalle altre versioni per una dotazione veramente di base.

La Home Edition si trova sul mercato ad un prezzo che va dai 70 Euro per la versione OEM, ovvero quella che teoricamente viene venduta soltanto all?acquisto di un computer, a 170 Euro per la versione Retail Box.

Le differenze con la Starter Edition sono diverse, per prima cosa è possibile con la Home Premium creare un gruppo home per la condivisione locale di documenti, file, e qualsiasi altra cosa con un computer collegato alla rete locale. In secondo luogo sarà anche possibile condividere la nostra libreria di Windows Media Player 12, inoltre inclusa nella licenza di Windows Home Premium troviamo quella di Windows Media Center.

Le altre differenze sono nel supporto a 64 bit assente sulla Starter Edition, cosi come assenti sono alcuni utili tool lo strumento di cattura o i post-it.

L'evoluzione successiva è rappresentata dalla versione Professional, questa versione di Windows ha un prezzo che va dai 110 Euro circa per la OEM a 270 Euro per quella Full Box. Le differenze con la precedente versione sono per la maggior parte riservate ad una cerchia precisa di utenti.

Abbiamo la modalità Desktop Remoto cosi come l'XP Mode che ci permette di avviare un programma che Seven non supporta. Ma forse la funzione più utile che giustifica la differenza di costo è la funzione di Backup e ripristino, indispensabile sia che utilizziamo il computer per lavoro o per piacere.

Infine troviamo Windows 7 Ultimate che oltre per tutta una serie di funzioni aggiuntive si caratterizza per il costo elevato. Per questa versione di Windows il prezzo va dai 150 Euro della versione OEM ai quasi 300 per la Full Box.

Ci sono però una serie di tecnologie presenti solo in questa versione come il BitLocker che permette di crittografare qualsiasi file viene salvato sull'unita disco. BranCache, consente un rapido accesso ai file, AppLocker che permette di avere completo controllo sulle app che gli utenti possono eseguire.

  • Fonte:
  • Excite

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016