Excite

Wikipedia, il Governo modifica le pagine

Centinaia di modifiche su pagine relative a temi come l'immigrazione e voci dedicate ad alcuni politici. Ad intervenire su Wikipedia (salvalo nei Siti Preferiti) stavolta non sono stati semplici cittadini bensì persone vicine allo staff del Primo Ministro John Howard.

A scoprire questa ed altre interferenze - 126 per la precisione - lecite ma non proprio trasparenti, è il nuovo sito Wikiscanner (salvalo nei Siti Preferiti) , un vero e proprio (temutissimo) radar alla ricerca di società, associazioni e stati che mettono mano su Wikipedia. Il funzionamento di Wikiscanner è semplice: diverse organizzazioni hanno degli IP fissi (e spesso noti), e basta perciò un controllo per scoprire che ad editare alcuni lemmi sono persone collegate ad internet dall'interno di queste organizzazioni.

Tra gli altri, anche il Vaticano e la Cia erano stati scoperti da Wikiscanner a modificare alcune pagine dell'enciclopedia condivisa. Spesso si tratta di correzioni valide, ma in alcuni casi c'è una vera e propria vandalizzazione delle pagine: ad esempio un impiegato della CIA ha aggiunto l'esclamazione "Wahhhhhh" nella pagina del presidente dell'Iran Ahmadinejad.

In Australia è stato coinvolto, oltre allo staff del Premier, anche il Dipartimento della Difesa, dai cui computer sono state effettuate ben 5000 variazioni. Un numero tanto alto che ha costretto i responsabili ad agire, bloccando ai dipendenti ogni accesso in scrittura all'enciclopedia. Adesso non resta che aspettare quale sarà la nuova "vittima" di Wikiscanner.

[via BBC]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016