Excite

Wikileas pubblica i nomi degli informatori

  • LaPresse

La guerra tra Julian Assange ed il suo ex collaboratore tedesco Daniel Domscheit-Berg si gioca a suon di documenti distrutti, pubblicati, rubati.

Eravamo rimasti all'occhio dei giganti del web su Wikileaks ma da allora la creatura di Assange ha un altro nemico ed è Domscheit-Berg. L'obiettivo dell'ex-wikileaker sarebbe quello di conquistare l'attenzione dei media mondiali a discapito di Wikileaks che di recente ha subito un duro colpo.

Nelle ultime ore infatti sarebbero finiti online accidentalmente molti nomi degli informatori dei diplomatici statunitensi che ora quindi rischiano grossi. Secondo Spiegel il file è la raccolta originale di 251.000 cable diffusi a novembre del 2010 da Wikileaks. Questi cablogrammi, 1,73 Gigabyte di dati non contenvono omissioni per quanto riguarda fonti e soffiate.

Assange aveva caricato su di un server protetto da passwordmolti file tra cui questo e dovendo condividere la parola di accesso con un contatto esterno che ha deciso di rendere pubblica la password che nessuno ha usato per mesi. Ora Domscheit-Berg ne ha approfittato per dimostrare che i dati di Wikileaks non sono poi così sicuri.

I giornalisti di Der Freitag hanno trovato senza troppe difficoltà la parola di accesso del file crittografato e hanno potuto visualizzare l’intero contenuto del file compresso. Qualche giorno fa Wikileaks ha pubblicato nuovi documenti scottanti di diplomatici Usa e sembra che anche quelli non siano stati setacciati per bene con diversi nomi in chiaro.

Wikileaks ha già messo a rischio con questo dispaccio la sicurezza di un funzionario delle Nazioni Unite che lavora nell’Africa occidentale e di un attivista per i diritti umani in Cambogia ed attraverso Twitter ha comunicato che non c'è un sabotatore all'interno della sua organizzazione ma che si tratta di un errore dei media o di un individuo.

L'ultima sparata dei leaks riguarda invece la Cina: nasconderebbe i dati sull’inquinamento atmosferico o meglio non misurerebbe l’inquinamento da Pm 2.5 per timore delle conseguenze politiche.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017