Excite

Wifi gratis, New York allarga confini: da Harlem a Manhattan, Rete libera per tutti

  • Getty Images

New York sempre più connessa, in lungo e in largo. A partire da Harlem, fino alla punta sud di Manhattan e in altre zone nevralgiche dei cinque "Boroughs". E ancora l'ex quartiere ghetto di Manhattan e il "corridoio" tra Ground Zero e i moli sull'East River. Sono alcune delle zone incluse nelle dieci aree a cui il sindaco uscente Michael Bloomberg ha deciso di “regalare” l'accesso gratis al wifi.

"E' una sfida chiave per assicurare che la città continui a crescere come polo centrale di tecnologia e innovazione", ha spiegato Bloomberg inaugurando l'iniziativa che riguarda anche il centro di Brooklyn, Brownsville e l'area della Brooklyn Academy of Music, la zona del grattacielo Flatinon e Roosevelt Island, l'isolotto sull'East River davanti alle Nazioni Unite.

In tutte queste zone sarà possibile collegarsi ad internet in maniera assolutamente gratuita e lo stesso potrà essere fatto nell'area nel distretto commerciale di St. George a Staten Island e, nel Bronx, nella zona della Fordham University.

Il wifi gratuito è stato lanciato dieci anni fa per la prima volta a New York, con Bryant Park, nel centro di Manhattan, e all'inizio dell'anno grazie a Google a Chelsea. Il colosso di Mountain View aveva deciso di concedere il collegamento senza fili e senza password nell'area che va da Gansevoort Street alla 19esima strada tra l'Ottava Avenue e la West Side Highway, quartiere trendy, pieno di gallerie d'arte e uffici high-tech, ma anche scuole pubbliche e case popolari.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017