Excite

Webcam per computer portatili: un accessorio indispensabile per l'utente moderno

Con la diffusione di internet a banda larga e le reti dedicate sempre più utenti sentono la necessità di comunicare oltre che tramite telefono anche 'vedendosi'.

Le webcam, accessorio nei computer portatili ormai standard, sono lo strumento che ci permette di restare in contatto visivo.

Erano gli anni 1998/99 quando la Philips lanciò una delle prime webcam per pc, la ToUCam, molto venduta e capace di registrare video.La qualità era ovviamente scadente e l'audio spesso sfasava ma da allora le webcam sono state migliorate notevolmente.

Oggi sono integrate praticamente in ogni notebook o netbook e addirittura in alcuni modelli di monitor lcd.

Non è necessario disporre di una webcam con risoluzione esagerata, come invece potrebbe essere la scelta di una fotocamera: maggiore è la qualità del filmato, maggiore è il peso del file da trasmettere. Purtroppo l'Italia nella copertura a banda larga è sempre stata indietro, rispetto agli altri paesi europei ed all'America stessa.

E' quindi consigliabile disporre di una webcam (o fotocamera frontale) capace di registrare massimo a 2 Megapixel, una qualità bilanciata che permette la diffusione fluida del filmato senza rinunciare ad un buon video.

Altra caratteristica a cui dobbiamo fare attenzione è la risoluzione: per una buona trasmissione dell'immagine, dev'essere almeno 640x480.

Se disponiamo di una connessione veloce e vogliamo avere una altissima qualità di immagine sono disponibili anche webcam HD in grado di registrare a risoluzioni 720p e 1080p

E' vivamente consigliato l'acquisto di una webcam con microfono integrato, altrimenti dovremo acquistare un microfono separato per la trasmissione audio!

Il framerate (numero di fotogrammi registrati al secondo) dev'essere uguale o superiore a 25.

Le webcam integrate sono dotate di discrete caratteristiche, non sono un accessorio da trasportare ma non sono in HD (salvo modelli di fascia alta). Per quel che riguarda le webcam esterne possiamo scegliere tra decine e decine di modelli, dalle economiche di fascia medio/bassa che hanno un prezzo tra i 15/30 euro a seconda del design e della risoluzione/megapixel, alle webcam in HD con design particolare e ricercato, molto sottili e stilizzate, che sono invece vendute a prezzi più alti (circa 70/80 euro).

Anche i tablet pc, come il nuovo iPad 2 di Apple, stanno iniziando ad avere la webcam integrata.

La webcam oltre che ad esigenze familiari viene incontro anche a molti professionisti che vogliono tenere videoconferenze oppure partecipare a meeting aziendali.

Da qualche anno c'è la possibilità di frequentare lezioni universitarie e addirittura sostenere esami semplicemente collegando la webcam.

Insomma è un campo in forte espansione che facilita la comunicazione tra gli utenti e sia a livello affettivo che professionale.

I programmi di uso comune per effettuare videoconferenze o videochiamate sono numerosi, i più famosi sono sicuramente Skype e Windows Live Messenger.

Skype ha da poco lanciato la piattaforma 'Skype in the classroom' dedicata all'istruzione e alla didattica di cui abbiamo parlato qui.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016