Excite

Videogiochi: mercato da 74 miliardi di dollari

  • Foto:
  • ©LaPresse

Il mercato dei videogiochi è sempre più in crescita e forse questo spiega anche le continue teorie sulla gamification nell'editoria e le rivoluzioni tecnologiche e di business.

Gli ultimi dati di Gartner parlano di un settore in forte crescita. Nel 2011 i consumatori spenderanno 74 miliardi di dollari per i videogiochi cioè il 10,4% in più rispetto alla spesa del 2010.

Entro il 2015 questa spesa dovrebbe raggiungere i 112 miliardi di dollari: il comparto software (come PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox 360 e Wii) ha generato 44,7 miliardi di dollari e continuerà a crescere. Si spende tanto anche per le console di videogame (Game Boy Advance, Nintendo DS e DSi, Sony PSP) con 17,8 miliardi di dollari che diventeranno 27 miliardi nel 2015. Le console hanno generato i due terzi dei ricavi dell'ecosistema dei videogiochi e si prevede un ulteriore aumento del 4%.

Il boom significativo apparterrà invece all'online gaming: dagli 11 miliardi del 2011 passerà ai 28 miliardi del 2105 sorpassando quindi la spesa destinata al gaming hardware (27 miliardi). E l'altro settore che vedrà un trend di crescita sarà ilmobile gaming: se nel 2010 rappresentavano il 15% della spesa in software nel 2015 saliranno al 20% del totale.

Smartphone e tablet favoriranno il mobile gaming e la spesa per il gioco online. Il settore dei videogame è sotto gli occhi di molti anche dei legislatori: la Corte Suprema degli USA ha ritenuto incostituzionale la legge della California del 2005 che impedisce la vendita ed il noleggio di titoli violenti ai minorenni. Ci sono già dei vincoli legislaviti sui cataloghi per i titoli violenti, aggiungere fardelli è infatti inutile.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016