Excite

Viaggiare gratis grazie a Twitter, l'esperienza di Paul Smith

Che si potesse organizzare un viaggio su Internet era ormai cosa nota a molti ma che si potesse addirittura organizzare un vero e proprio giro del mondo sfruttando i contatti su Twitter è davvero una novità.

Una novità piacevole, a dirla tutta, calcolando che è stata proprio la ricchezza dei social network ad aver permesso a tale Paul Smith di girare parte del mondo in un mese senza spendere quasi nulla ma sfruttando del tutto Twitter.

Come? Semplicemente servendosi dei suoi contatti che gli hanno offerto passaggi in macchina, nave e aereo, un letto dove dormire e lo hanno anche sovvenzionato.

Adesso Paul lo racconta in un libro nel quale viene spiegata minuziosamente la strategia: l'idea era di raccogliere fondi in giro per il mondo per un'associazione incaricata di portare acqua potabile nei Paesi in via di sviluppo e di farlo pianificando viaggi di tre giorni in tre giorni, servendosi solo dei followers di Twitter e non di altre persone e utilizzando solo e soltanto ciò che arrivava da Twitter.

Ma la sfida più grande era di cambiare posto ogni 48 ore pena la squalifica e il ritorno a casa che all'inizio è sembrato più reale dell'avventura che aveva deciso di vivere visto che nessuno dei suoi contatti aveva raccolto l'idea fino a quando un comico inglese, non si sa perchè, ha voluto aiutarlo e gli ha permesso di buttarsi a capofitto nell'impresa.

Le varie tappe del viaggio sono state raccontate ovviamente su Twitter e Paul nel corso del tempo si è fatto notare da tv e radio di tutto il mondo che, nel raccontare la sua esperienza di viaggio condiviso, gli hanno consentito di diventare famoso e ottenere anche un biglietto gratuito da parte di Air New Zealand che lo avrebbe dovuto portare all'Isola Campbell, il punto più lontano possibile dalla sua casa.

Sull'Isola Campbell Paul Smith non è mai arrivato perchè i 30 giorni erano scaduti ed ha dovuto far ritorno a casa dimostrando che il Web, se vuole, non solo è utile ma è anche buono.

(foto @Sky Usa)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016