Excite

Un adolescente su tre molestato sul web

Il 32% dei ragazzi americani tra i 12 e i 17 anni è vittima del cyberbullismo. E' questo il risultato di una ricerca fatta negli Stati Uniti dalla Pew/Internet, che spiega che le ragazze sono più esposte a rischi, ma anche che il mondo "offline" riserva altrettante insidie.

Tra le molestie considerate, il ricevere messaggi aggressivi, vedersi postata una propria foto online senza autorizzazione, avere comunicazioni private esplicite. MySpace e Facebook sono i principali siti in cui avvengono le molestie: il 39% dei loro giovani frequentatori sono a rischio, mentre per chi non "abita" nei social network la percentuale scende al 22%.

Gli intervistati si sono però rivelati decisamente consapevoli del problema e delle possibili insidie, il che significa che nella maggior parte dei casi sanno come difendersi dai cyber-atti violenti.

Eppure il fenomeno del cyberbullismo rimane meno grave di quello del bullismo "di strada": il 67% dei quasi 900 intervistati ha dichiarato che le offese succedono più spesso offline che online. Dati su cui c'è da riflettere.

[via BBC]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016