Excite

“Uccidiamo”, su Facebook l'odio è condiviso

Dopo l’apparizione del gruppo "Uccidiamo Berlusconi", che conta oltre 14 mila utenti, su Facebook si scoprono moltissimi gruppi che inneggiano alla morte di qualcuno, da quelli contro personaggi politici, della televisione, fino a campioni dello sport. La libertà di espressione è totale online in attesa di misure che possono oscurare e cancellare questi gruppi.

Tra politici annoverati c’è Uccidiamo Bassolino, contro l’ex sindaco di Napoli e governatore della Campania ci sono 224 membri, che accusano la sua politica. Uccidiamo Moccia è caratterizzato da un immagine eloquente con la didascalia “Tre metri sotto terra”. Ai 335 membri non piace lo stile dello scrittore, che parla sempre di adolescenti problematici e che non condividono la sua svolta registica.

Tra i cantanti la più bersagliata è Arisa, il gruppo che inneggia alla sua morte ha solo 172 membri, che sono contro il suo personaggio troppo costruito che oscura il talento che non c'è. Per quanto riguarda i gruppi più corposi c’è da segnalare “Uccidiamo Costantino” l’ex tronista di Maria De Filippi è odiato da quasi 3500 utenti, più che la sua morte reale sperano in una sua sparizione dalla televisione. Anche la sua collega Karina non è ben vista da 471 persone, gli italiani possono fare a meno delle sue opinioni.

Nel mondo dello sport Nedved e Mourinho sono i più bersagliati, il primo per alcune simulazioni in campo e il secondo per le sue visioni calcistiche non condivise. Ma la morte più desiderata online è quella di Virgola, il gattino delle pubblicità delle suonerie, il gruppo “Uccidiamo Virgola” è composto da oltre 9500 membri. La sua vocina e le canzoncine che canta sono insopportabili.

Questi e altri gruppi usano sicuramente parole forti che possono minacciare l'incolumità degli interssati ma dai commenti e i messaggi lasciati dai membri non appare nessuna minaccia reale. Sono creati soprattutto per sottolineare il proprio disprezzo verso vari personaggi, le loro opinioni e i loro modi di agire. Tutto resta virtuale fino a prova contraria.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016