Excite

Twitter indagato dall'Antitrust americana

Non c'è pace per le Internet company di successo, prima o poi qualcuna incorre in qualche guaio che ne rallenta la crescita.

E' il caso di Twitter che è stato messo sotto indagine dalla Federal Trade Commission (FTC) americana per alcuni suoi movimenti e comportamenti.

Sotto l'occhio della FTC sarebbe finito il rapporto tra Twitter e gli sviluppatori di applicazioni terze. Sotto l'occhio del ciclone l'acquisto del client TweetDeck che avrebbe danneggiato la concorrenza anche in seguito alle modifiche della policy di Twitter attuata per proteggere la privacy degli utenti fornendo un controllo maggiore per le informazioni condivise.

La modifica delle condizioni d'uso delle API e dei relativi permessi avrebbe danneggiato in molti soprattutto dopo l'acquisto dei client per Twitter TweetDeck, uno dei più noti, e di Tweetie. In sostanza Twitter in questo modo avrebbe fornito essa stessa i servizi legati alla sua piattaforma in modo da monetizzare il traffico di utenti. E' come se Facebook facesse sue tutte le applicazioni degli sviluppatori.

Il danno non è esiguo perchè Twitter secondo le ultime statistiche sviluppa 200 milioni di Tweet al giorno contro i 65 milioni dello scorso anno. Tra le aziende contattate c'è UberMedia che ha visto molte sue applicazioni bloccate ad inizio anno.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016