Excite

Twitter allunga i tweet, addio ai 140 caratteri? Parla Jack Dorsey, il CEO del social

  • Excite Italia

di Simone Rausi

All’inizio era poco più di un’indiscrezione, oggi è quasi una certezza. Twitter potrebbe perdere i suoi tweet. Addio ai 140 caratteri che hanno reso celebre il social network differenziandolo dagli altri. Addio ai cosiddetti cinguettii e via libera a lunghe, lunghissime cantate. Eh già ce li vediamo alcuni twittatori radical-intellettual-trash-chic a cantarsela (e a suonarsela) per davvero...

Jack Dorsey regala 200 milioni ai dipendenti di Twitter ma ne licenzia 336

Chiunque potrebbe scrivere anche lunghissimi post, l’asticella verrebbe alzata ai 10mila caratteri (roba da poterci pubblicare la tesi di laurea o i primi 20 capitoli del proprio libro). Parliamo dell’equivalente di 71 tweet. Il condizionale, al momento, è ancora d’obbligo ma la conferma è dietro l’angolo e arriva dallo stesso CEO del social network, lo strafighissimo Jack Dorsey che ha twitttato così: “Abbiamo passato molto tempo a osservare come si comportano le persone su Twitter. Le vediamo fare foto di un testo e twittarlo: e se invece quel testo, fosse davvero un testo?”.

La domanda (retorica) non è stata semplicemente twittata ma è stata postata come immagine all’interno di una foto di un lungo testo. Insomma, lo stesso Dorsey non è riuscito a rimanere confinato nella gabbia dei 140 caratteri e si è visto costretto a usare un escamotage per non castrare il proprio pensiero. Insomma, si è chiesto se fosse il caso di allungare i tweet e per farlo ha utilizzato un tweet allungato. Ma Dorsey è davvero costernato, vittima di un dubbio amletico. Qualche riga dopo, infatti, ammette che la forza di Twitter è proprio nella velocità, nelle conversazioni live e che i tweet migliori, quelli di maggior successo sono proprio quelli brevi. Anche se – continua – “non saremo timidi nel costruire strumenti più utili per dare maggiore potere comunicativo alle persone”.

Una guida per postare tweet lunghi

Insomma, il dubbio c’è e l’amico Jack (insieme al team di sviluppatori) non ci dorme la notte. Di certo c’è che se la cosa s’ha da fare, si farà entro il prossimo trimestre ma c’è chi dice anche entro il mese.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017