Excite

Twitter: allarme attacco hacker, 250 mila account a rischio

  • Getty Images

Gli hacker, si sa, non risparmiano niente e nessuno. Figuriamoci milioni di account a disposizione sul web. Così anche Twitter è entrato nel mirino dei potenti attacchi informatici e dopo quelli dei giorni scorso a New York Times e Washington Post giovedì sera sono stati ben 250 mila gli utenti presi di mira dagli hacker.

Tranquilli perché gli utenti colpiti sono tutti statunitensi e sono stati subito avvisati proprio da Twitter con una mail che li avvertiva che il loro account era stato violato da criminali informatici. Secondo Twitter, dagli account attaccati i pirati hanno sì scaricato dati personali ma“limitati” come il nome utente, l'indirizzo di posta, il “token di sessione” che identifica l’utente durante una connessione e le password.

Il social network ha, comunque, precisato che rallentamenti e interruzioni di servizio dei giorni scorsi, anche in Italia, non erano assolutamente collegati all'attacco hacker.

Questa settimana abbiamo notato una serie di attività inusuali che ci hanno portato a identificare e bloccare poco dopo che era cominciato un accesso non autorizzato ai dati degli utenti”, ha spiegato sul blog di Twitter il responsabile della sicurezza Bob Lord. “Coloro che ci hanno attaccato erano molto sofisticati e crediamo che anche altri siti potrebbero essere stati compromessi”, ha precisato Lord.

Twitter ha da poco raggiunto i 400 milioni di utenti mondiali, 200 milioni dei quali attivi almeno una volta al mese. Il social network ieri ha subito resettato le password degli account colpiti, invitando gli utenti a inserirne una nuova e ricordando a tutti di modificare periodicamente la propria password scegliendo sempre combinazioni di lettere e numeri per renderla “più robusta”.

Il direttore per la sicurezza di Twitter, infine, ha invitato gli utenti a disabilitare Java nei browser ricordando l’appello del Dipartimento per la Homeland Security per la diffusione di “bachi” nel software, sfruttati dai criminali informatici. Oracle ha diffuso la “patch” ieri ma non è chiaro se gli attacchi hacker a Twitter siano o meno collegati a questo problema.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017