Excite

Tsu: il social network che fa guadagnare gli utenti con le condivisioni

  • Facebook

Nel mondo dei social network, nonostante le novità che continuano ad arrivare con cadenza mensile, il panorama è abbastanza cristallizzato. C'è Facebook, Google+, Twitter, Instagram, Pinterest ed altre realtà che si potrebbero definire marginali o di nicchia a seconda dei casi. L'arrivo di Tsu, però, potrebbe sparigliare le carte in tavola perchè il social network americano ha adottato un approccio inverso rispetto ai suoi più illustri concorrenti.

I social network vendono agli inserzionisti pubblicitari il numero e la qualità degli utenti. Tsu, invece, fa guadagnare gli utenti che condividono contenuti originali. Al momento gli ideatori dichiarano due milioni di utenti che non sono pochi visto il sistema di entrata ad inviti. Su Tsu, infatti, si può entrare solo se si riceve l'invito da parte di un utente già registrato.

Leggi le news sui social network

Il motivo di questo sbarramento all'ingresso è molto semplice. Si guadagna in base ai contenuti condivisi ed in base ai contenuti condivisi dalle persone che abbiamo invitato e in base ai contenuti condivisi dalle persone invitate da quelle che abbiamo invitato noi e così via a scendere nella piramide. Lo schema ricorda molto quello etichettato come Schema Ponzi. In questo caso, però, non si tratta di qualcosa di truffaldino, è tutto perfettamente legale.

Guarda l'intervista al Ceo di Tsu

Quanto si guadagna? Facciamo un esempio. Un utente condivide un contenuto che produce un euro di guadagno pubblicitario. Dieci centesimi vanno a Tsu, i restanti novanta centesimi vengono così ripartiti. All'utente vanno 45 centesimi, all'utente che lo ha invitato va il 33% del totale e così via di terzo in terzo fino all'esaurimento del totale.

Leggi le news sui motori di ricerca

Su Tsu gli esperti sono ancora molto cauti, c'è da stabilire innanzitutto la sostenibilità del progetto a lungo termine. Nella fase iniziale gli investimenti ottenuti, circa sette milioni di dollari, sono stanti ingenti ma è quasi una prassi quando si ha a che fare con una startup che mostra numeri e/o ideee interessanti. In ogni caso si può sempre scaricare l'app, per Android o per iOS, e provare a farsi invitare da uno degli iscritti. Il procedimento è piuttosto semplice.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017