Excite

Truffe online, Snoop Doggy Dogg contro il cybercrimine

Il famoso rapper americano Snoop Doggy Dogg ne sa qualcosa di crimine e dintorni, ma a quanto pare non tollera tutto ciò che ha a che fare con il cybercrimine, contro il quale ha deciso di lanciare una campagna di sensibilizzazione. Anche lui, infatti, come tante altre star, è stato utilizzato come 'esca' per compiere truffe online.

Il rapper, spiegando le ragioni che lo hanno spinto a prestare il suo volto e il suo nome alla campagna di sensibilizzazione contro i cybercriminali, ha detto: 'Non li tollero più. Hanno hackerato il mio account e-mail, mi hanno scippato i dati della carta di credito e hanno rubato le mie canzoni. Come se non bastasse continuano a creare siti fake (fasulli) con il mio nome per imbrogliare i fan. E' una cosa che non posso sopportare. Bisogna fare qualcosa'.

L'iniziativa 'Hack is Wack' è promossa dalla Symantec, l'azienda di software e servizi per la sicurezza sul web. Uno dei responsabili dell'azienda ha spiegato: 'I personaggi famosi sono tutti presenti sul Web e rappresentano un obiettivo molto allettante per i cybercriminali. Attraverso l'utilizzo di siti o notizie fasulli, infatti, è possibile indurre gli utenti a scaricare software maligni (malware) o a fornire informazioni importanti come le proprie password o il numero della carta di credito'.

Spesso nei forum dedicati ai volti noti, girano mail con notizie shock, riguardanti ad esempio l'ipotetica morte di un cantante o attore celebre. Tali mail invitano gli utenti ad aprire il link appositamente inserito. Non si tratta altro che di spam, messaggi fraudolenti, che fanno finire i navigatori meno accorti in siti web pericolosi. In genere i messaggi sono sempre gli stessi, cambiano solamente i nomi dei personaggi. Attenzione cybercriminali, adesso su di voi vigila l'occhio attento di Snoop Doggy Dogg. E non solo.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016