Excite

Tiscali lancia istella, il motore di ricerca tutto made in Italy

  • istella.it

Si scrive istella ma si pronuncia all'italiana, dunque non storpiatelo per leggerlo come iPhone o iPad. E' il nome del nuovo motore di ricerca, tutto made in Italy, lanciato oggi da Tiscali.

L'azienda sarda ha deciso di puntare alto “creando un'alternativa a Google, non per contrastarlo ma “con un servizio alternativo e complementare”, ha spiegato Renato Soru, patron dell'azienda. A sottolineare l'identità italiana, nell'homepage di istella campeggia la Torre di Pisa, omaggio all'Università di Pisa e al Consiglio Nazionale delle Ricerche, partner tecnologici di istella.

L'algoritmo alla base di questo motore di ricerca non è la popolarità, ma “la qualità e il sapere condiviso". Istella vuole esplorare "il web nascosto, ha aggiunto Soru, "fatto di archivi e contenuti di inestimabile valore" e anche "il sapere comune per condividere la cultura italiana.

Istella darà molto spazio agli archivi, dall'Istituto Treccani e del Ministero dei Beni Culturali ma anche Blom, azienda leader in Italia nel settore del telerilevamento. Anche i singoli utenti, inoltre, potranno condividere "i propri archivi personali" perché “ogni vita è un'enciclopedia, ha sottolineato ancora Soru citando Italo Calvino.

La funzione “condividi” consente, infatti, di mettere in comune immagini, video e audio che saranno poi indicizzati da istella per essere ricercati. Un po' motore di ricerca un po' social network visto che tutto possono diventare “follower” di altri utenti, crearsi una propria bacheca digitale per foto Pinterest.

"L'auspicio è di rilanciare l'industria tecnologica in Italia e creare lavoro. Nei momenti di difficoltà abbiamo il dovere di sollevare la testa, guardare cosa sappiamo fare e tornarlo a fare con coraggio. Non bisogna smettere di provare a fare iniziative nostre”, ha concluso Soru.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017