Excite

Thor Heyerdahl e il Kon-Tiki nel doodle Google di oggi per ricordare il centesimo compleanno dell'esploratore

Questa mattina in molti si sono trovati, accendendo il proprio PC e vedendo il nuovo doodle di Google, a chiedersi chi sia il suo protagonista, l'esploratore Thor Heyerdahl e quali fossero state le sue imprese e le sue gesta che hanno fatto sì che big G lo ricordasse in uno dei suoi famosissimi loghi personalizzati proprio nel giorno in cui sarebbe caduto il suo centesimo compleanno.

Lev Tolstoj: un Google doodle per la sua nascita e le sue opere più famose

Forse non conosciuto ai più, Thor Heyrdahl è stato un esploratore, antropologo e, anche, regista, norvegese, nato nella città di Larvik il 6 ottobre 1914 e morto, all'età di 87 anni, a Colla Micheri, in Italia. Specializzatosi in antropologia delle Isole del Pacifico all'Università di Oslo dove, per altro, si può trovare il museo a lui dedicato, il Kon-Tiki Museum, passò la sua vita a studiare gli spostamenti via mare degli uomini nell'antichità. Molto importanti sono stati i suoi studi sulle popolazioni asiatiche, pre-colombiane e polinesiane e, nel 1947 intraprese la missione che lo ha reso celebre: per studiare i rapporti tra queste civiltà, come queste possano essersi spostate e influenzate tra di loro, costruì un Kon-Tiki, una sorta di zattera tipica, un'imbarcazione molto rudimentale in legno, con cui viaggiò nel Pacifico, partendo dal Perù e arrivando sino alla Polinesia.

Google doodle per Ludovico Ariosto e il suo Orlando Furioso

E Google, come al solito, ha deciso di ricordarlo nel suo doodle con alcuni dei simboli che hanno segnato la sua vita: dalla stessa Kon-Tiki ai moai, le famosissime statue dell'Isola di Pasqua, uno dei territori studiati da Thor Heyrdhal, in cui l'uomo avviò i primi scavi nel 1955. Ma l'archeologo non si limitò a queste imprese: negli anni Settanta navigò utilizzando, questa volta, una zattera realizzata con giunchi (come quelle degli antichi egizi), tra i moderni Iraq, Maldive e Gibuti, mentre numerosi sono i suoi film e documentari dedicati proprio agli argomenti delle sue ricerche.

Thor Heyrdahl ha passato la sua vita non solo a studiare numerose popolazioni ma, sopratutto, i possibili spostamenti e interconnessioni che ci possono essere state tra di loro: un lavoro enorme, che è stato ricordato oggi, nel giorno del suo compleanno (avrebbe compiuto 100 anni), dal nuovo doodle di Google.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017