Excite

Terremoto in Giappone: il Web è scosso

Il terremoto in Giappone ha causato reazioni in tutto il mondo anche sul Web.

Leggi tutte le news e guarda i video del terremoto

Secondo le prime stime dell'INGV questo terremoto è uno dei più forti nella storia con un impatto forte sull'asse rotatorio della terra: è secondo solo a quello del Cile del 1960. D'altronde la mappa interattiva dei danni parla chiaro.

Ad avvisare le popolazioni di tutto il mondo ci ha pensato anche Google che ha pensato di aggiungere subito sulla homepage la scritta 'Allarme tsunami in Nuova Zelanda; Indonesia; Papua Nuova Guinea, Hawaii, e altri Paesi' per provvedere ad allertare chi non era a conoscenza di ciò che è successo in Giappone.

E da Google è partita subito la gara di solidarietà con un motore di ricerca per aiutare le persone disperse, il Japan Person Finder: uno strumento in lingua inglese e giapponese utile a cercare digitando il nome della persona parenti e amici ma anche ad informarsi sulle ultime notizie, su feriti e ritrovamenti.

Un motore del genere è a maggior ragione essenziale perchè a causa del terremoto e dello tsunami sono saltate le comunicazioni fisse e mobili mentre nell'area di Tokyo la rete Internet ha continuato a funzionare. Questo a causa non solo di guasti ma soprattutto dell'intasamento delle linee mobili sostituite da Skype, da messaggi su Twitter (1.200 al minuto), Facebook, forum e social network.

Tra gli hashtag più attivi su Twitter troviamo #japan e #tsunami mentre su Wikipedia c'è già una pagina sul terremoto di Sendai. Non manca Facebook con la pagina Japan Earthquake Tsunami, una delle tante che raccontano ansie, paure e segnalano novità.

Purtroppo ci sono sempre gli sciacalli: molti lamer hanno attuato attacchi del tipo 'blackhat SEO' dirottando gli utenti verso siti web con virus se cercavano chiavi del tipo 'most recent earthquake in Japan'.

Il sisma di magnitudo 8.8 che ha colpito il nord-est ha bloccato anche alcune aziende del settore tecnologico come Sony che ha fermato la produzione in 6 stabilimenti e Nikon che ha subito gravi danni ad una delle fabbriche più importanti presente proprio a Sendai.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016