Excite

Su Facebook Ivan Bogdanov diventa un idolo

Lo chiamano ormai Ivan 'la bestia': è il capo ultrà dei tifosi serbi che si è reso protagonista a Genova durante il match sospeso tra Italia e Serbia mostrando la sua rabbia nei confronti della sua nazionale.

Ivan Bogdanov è diventato un vero e proprio idolo soprattutto dopo l'arresto di Genova: su Facebook è stata aperta la pagina Ivan la Bestia Bogdanov in suo onore e sono più di 8 mila i fan attualmente iscritti.

Il primo messaggio è stato un 'sono stato frainteso': la pagina non è un profilo Facebook reale e non è curata da Bogdanov che non ha avuto il tempo di aggiornarla vista la custodia cautelare e che tutti i messaggi sono scritti in italiano. Già dall'ironica descrizione si legge: 'missionario di pace, giro l'Europa in cerca di prati verdi dove poter cantare canzoni d'amore con i miei amici'.

'Kosovo is Serbia', dichiarazioni sulla battaglia del 1389 che Ivan ha tatuato sul braccio, l'Albania come bersaglio principale e battute come 'anch'io voglio la tessera del tifoso' e 'un bacio a tutte le mie ammiratrici italiane'. La pagina serba conta addirittura meno iscritti ma molti apprezzano il comportamento di Bogdanov.

Ivan sta diventando una star sul Web per atti che non bisognerebbe seguire: sono ormai tantissime le pagine a lui dedicate su Facebook. C'è anche chi contrasta fortemente ciò che è successo prima di Italia Serbia e va contro i tifosi serbi.

Sono molti i commenti che si dividono tra ironia, ignoranza e addirittura odio e violenza, un fenomeno che trasforma Facebook in una piazza da non chiudere ma sicuramente da tenere sotto controllo.

Foto: http://isolavirtuale.tumblr.com/post/1306004935/il-feroce-teppista-serbo-che-ha-causato-gli

Il legale di Ivan Bogdanov parla ai microfoni di Sky

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014