Excite

Su Facebook gruppi pro Svastichella

L'uomo che ha aggredito i due omosessuali fuori dal Gay Village di Roma, Alessandro Sardelli, ha un suo club ufficiale su Facebook dove le idee estreme ed estremizzate vengono esplicitate senza alcun problema.

Il gruppo a sostegno di "Svastichella", raggiungibile a questo indirizzo, parla infatti chiaro: "Questo non è un gruppo aperto. I finochiacci e le lesbiche non sono graditi. Nessuno può dire la sua almeno che non sia un fan del mitico Svastichella! Quì è regime, vale una sola idea!".

Un gruppo che, evidentemente, raccoglie gli adepti di questo soggetto, attualmente in carcere per aver picchiato i due ragazzi a Roma; ma anche, va detto, persone che lasciano i loro commenti negativi sulla questione, che si schierano a favore degli omosessuali e si indignano al punto tale da non riuscire ad ignorare quanti sostengono Svastichella e le sue azioni.

La presenza di questo gruppo su Facebook ha acceso le polemiche di quanti pensano che "i gruppi di Facebook pro-Svastichella sono un'indecenza", come h fatto sapere il presidente di Arcigay Roma, Fabrizio Marrazzo, che ha aggiunto: "chiediamo che vengano chiusi immediatamente".

Un altro gruppo sempre su Facebook sostiene invece che l'uomo è una vittima dei media che, testualmente, "cavalcano solo l onda del fattaccio per fare più share! di cose del genere ne accadono a decine ogni giorno...solo che questa volta c'era un gay di mezzzo...cosi come quando si parla degli Ultras".

C'è infine chi condanna pesantemente Svastichella augurandosi "una pena esemplare che sia la dimostrazione reale della lotta all'omofobia. È facile condannare a parole. Ora attendiamo i fatti".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016