Excite

Stupidità 2.0: corse folli in auto (e su YouTube)

Sono accusati di tentato omicidio due ventenni della provincia di Rovigo protagonisti di folli bravate sulle strade del Veneto. A 160km all'ora in città, a 240 in autostrada, più una rischiosissima inversione ad U in tangenziale. La stupidità sta non solo nel gesto in sè, ma anche nella scelta di riprendere le proprie follie e inserirle su YouTube.

E' proprio grazie alla visione di tre loro filmati messi online che i carabinieri di Rovigo hanno potuto identificarli e denunciarli all'autorità giudiziaria, a cui i giovani dovranno rispondere di diverse accuse tra cui quella di tentato omicidio. Un vero e proprio atto di stupidità 2.0, quello di riprendere e pubblicare comportamenti illegali e permettere in tal modo il proprio riconoscimento.

Il Colonnello Andrea Firrincieli, Comandante dei Reparti Operativi dei Carabinieri di Rovigo, ha spiegato alla Agr che gli investigatori abitualmente scandagliano YouTube alla ricerca di video di pirati della strada o di bullismo, per poi provvedere all'identificazione dei protagonisti di eventuali atti illegali.

Sono online ancora molte clip con auto-riprese di pirati della strada. Almeno, coloro che inseriscono queste bravate online hanno maggiori probabilità di essere arrestati. Vi proponiamo una fotogallery tratta da uno dei video inseriti su YouTube, non sappiamo in quale zona di Italia è ambientato, e i protagonisti sono due ragazzi che alla fine della loro corsa trovano una volante della Polizia.

Come detto dal Colonnello Firrincieli, l'avvio di numerose investigazioni sui filmati nel web può essere un ottimo modo per troncare l'attività di emulazione e consentire l'arresto di queste persone, cosa che ci auguriamo.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016