Excite

Studenti si improvvisano hacker per cambiare voti

  • Infophoto

Come nei migliori telefilm americani hanno provato a violare il sistema informatico scolastico per migliorare i voti e rubare le tracce dei compiti in classe. Ma non sono riusciti a farla franca. E' capitato ad alcuni studenti dell’Itis Marzotto di Valdagno, in provincia di Vicenza, scoperti, però, dal professore di Informatica. Quest'ultimo si è insospettito nel vedere l'improvviso "miglioramento" del peggiore della classe, passato da un 3 a un 9 sul registro. Il Preside dell'Istituto è stato subito informato della vicenda ha, così, contattato i Carabinieri che hanno rivelato in breve tempo l'attacco hacker davvero particolare.

Grazie a un file script inserito nel computer dell’insegnante, ben 10 studenti del quarto e del quinto anno sono riusciti a sottrarre la password per accedere al sistema. Qualcuno si è accontentato di conoscere in anticipo le tracce dei compiti, altri hanno optato per qualche modifica, evidentemente eccessiva, ai voti. E proprio come nelle migliori sceneggiature è stato l'ultimo della classe a mettere nei guai tutti gli altri.

Due le menti "diaboliche" che hanno, poi, coinvolto anche altri compagni che avevano competenze informatiche di un certo livello. Tutti, comunque, non avevano particolari problemi o debiti scolastici e una votla scoperti si sono giustificati dicendo che è stata semplicemente una "bravata".

La parola, però, adesso è passata alla giustizia ordinaria. Nel frattempo Il Preside ha deciso di eliminare i Pc dei docenti dalle aule e fornire dei tablet, per garantire il massimo della privacy sui dati sensibili.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017