Excite

Stop ai telefonini a scuola, ma escono nuovi video

Telefoni cellulari spenti in classe durante le ore di lezione. E' questa la disposizione del Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni a cui tutte le scuole dovranno attenersi, con sanzioni pesanti per gli studenti in caso di infrazione. Il Ministro vuole così arginare alcuni fenomeni, diversi per gravità e tipologia, che però hanno un'eco amplificata grazie alla diffusione dei filmati su internet.

Nel frattempo, in rete continuano ad essere pubblicate diverse testimonianze riprese con i telefonini degli studenti in liceo. Sono gli stessi ragazzi a portare alla luce questi casi, dando così la possibilità di accertare eventuali responsabilità, come nei casi di violenza e bullismo.

In altre situazioni, studentesse decidono di mostrarsi in atteggiamenti provocanti, facendo spogliarelli davanti all'occhio delle fotocamere dei propri compagni. Anche se le loro scelte sono volute, questi video possono in alcuni casi provocare ripercussioni visto che è pressoché impossibile cancellare un video una volta che questo finisca online.

La maggior parte dei video sui siti di video sharing mostrano però scene goliardiche tra liceali, giochi e scherzi all'intervallo o durante le assemblee. Si parla di video hard, sesso, liceali sexy, professori pazzi, studenti violenti; scene riprese con il telefonino e caricate su YouTube, Libero Video e altri siti di video sharing. Bisogna stare però attenti a valutare caso per caso, distinguere i pochi fatti davvero gravi, cioè quelli di violenza, da altri che sono considerati dagli stessi studenti momenti divertenti e nulla di più.

Situazioni divertenti, curiose o preoccupanti: abbiamo raccolto il meglio e il peggio dei video fatti a scuola con il videofonino in una fotogallery con 5 diversi casi da tutta Italia. Tra questi un professore che fa inginocchiare un alunno di fronte a lui, , un astuccio lanciato che colpisce la professoressa. Il giudizio sulla moralità e sull'appropriatezza di ognuno di questi gesti è affidato ovviamente alle singole coscienze.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016