Excite

Steve Jobs: "Ecco l'iPod Touch, si collega al web"

Si chiama iPod Touch la più grande delle novità annunciate poco fa da Steve Jobs. Il capo della Apple non ha tradito le attese al keynote odierno di San Francisco, presentando tutti i nuovi modelli dell'iPod ma sopratutto il primo iPod touchscreen che va su internet.

La serata (guarda qui tutte le immagini) è iniziata alle 10 in punto ora locale, le 19 qui in Italia. Ad ascoltare Steve Jobs, decine di giornalisti e i blogger collegati in diretta con Crunchgear, Arstechnica, Engadget e Gizmodo. Steve Jobs ha iniziato decantando le lodi di iTunes, il "negozio numero 1 in 22 paesi". Il primo annuncio è quello di una nuova versione di iTunes, che permette anche di scaricare suonerie per l'iPhone. Secondo Jobs il prezzo è estremamente competitivo: solo 99 centesimi di dollaro a suoneria, a cui si deve aggiungere il prezzo per scaricare l'mp3 vero e proprio (1$). La nuova versione di iTunes sarà online nelle prossime ore, mentre le suonerie (che saranno generate nel punto voluto della canzone) saranno disponibili tra una settimana. Chiusa la prima parte del keynote, si passa a parlare di un argomento più atteso: il nuovo iPod.

Per creare pathos, Steve Jobs inizia con la cosa meno rilevante: L'iPod Shuffle rilancia, con nuovi colori. Ma a destare più interesse è l'annuncio del nuovo iPod nano, ancora più piccolo e soprattutto più sottile. Avrà uno schermo di 2 pollici, con una risoluzione di 320x240 pixel. Anche l'interfaccia utente è cambiata e saranno disponibili tre giochi, tra cui il Sudoku. Due le versioni, in vendita da questo weekend: da 4 giga (149$) e da 8 giga (199$).

Anche l'iPod Video si rinnova, innanzitutto nella nuova definizione: iPod Classic. Anch'esso si snellisce ma ad impressionare è la capacità di memoria: da 80GB a 160GB. Ciò vuol dire 25 ore di musica e 5 ore di video per la versione meno capiente (prezzo 249$), 40 ore di musica e 7 ore di video per la più capiente (prezzo 349$).

Subito dopo Jobs ha stupito con un un nuovo annuncio, il più importante della serata. Da lui stesso definito "una delle sette meraviglie del mondo", è l'iPod Touch, ovvero: come portare la tecnologia dell'iPhone nell'iPod. La novità sta infatti nel touch-screen. A guardarlo sembra proprio l'iPhone (guarda la fotogallery). Oltre all'interfaccia, l'altro punto forte dell'iPod Touch è la connessione internet. Il nuovo lettore mp3 ha infatti la possibilità di collegarsi via wi-fi, con un'antenna posizionata nel lato posteriore: "Altri prima di noi ci hanno provato ed hanno fallito", spiega Jobs, mentre fa vedere al pubblico come i video di YouTube possano essere visti dal nuovo lettore. E con il browser Safari, Steve Jobs si fa un giro anche su Facebook.

La connessione ad internet dell'iPod Touch permetterà di scaricare canzoni direttamente dal nuovo iTunes, che sarà ovviamente ottimizzato per essere utilizzato al meglio dal nuovo dispositivo. C'è anche un accordo con Starbucks: quando un iPod Touch entrerà in uno dei caffè della catena, comparirà sul display un nuovo pulsante per comprare la canzone che si sente in diffusione nel locale in quel momento. L'iPod Touch sarà in vendita a partire dalle prossime settimane, in due versioni: 299$ per quella da 16GB e 399$ per quella da 32GB.

Non è stato protagonista oggi, ma c'è spazio anche per l'iPhone. Una piccola ma gradita novità che consiste nell'abbassamento del prezzo: 200 dollari in meno cioè 399$ per la versione di 8GB, mentre non sarà più venduta quella da 4GB. Si chiude con l'esibizione di KT Tunstall (foto) uno show ricco di annunci, con tutta una serie di nuovi modelli che non aspettano altro che di essere venduti per le feste natalizie.

[foto da Engadget]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016