Excite

Spotify: con Sanremo 2013 il lancio in Italia, i brani on-demand in streaming

  • Getty Images

Spotify sbarca in Italia. Uno dei principali servizi di musica on-demand in streaming a livello mondiale da oggi è disponibile anche nel nostro Paese con la sua libreria di oltre 20 milioni di canzoni.

L'arrivo coincide con la prima serata del Festival di Sanremo, in programma questa sera. Così proprio durante la famosa kermesse canora la piattaforma renderà disponibili i brani in esclusiva streaming per Chiara, Max Gazzè, Marta sui Tubi, Il Cile e Annalisa, grazie a specifici accordi con le case discografiche.

Sempre oggi Spotify debutta anche in Polonia e Portogallo portando a 20 il numero dei paesi in cui è presente dalla sua nascita, nel 2008. A fondarlo, a Stoccolma, ci hanno pensato Daniel Ek e Martin Lorentzon per combattere la pirateria musicale, così Spotify ha reso ai titolari dei diritti d'autore oltre 500 milioni di dollari e rappresenta la seconda principale fonte di ricavi per le case discografiche in Europa nel settore della musica digitale.

Il servizio è disponibile con tre differenti tipi di offerte: free che permette di accedere gratis ai milioni di brani musicali dal pc, ma ci sono annunci pubblicitari, unlimited con musica senza limiti e senza pubblicità (4,99 euro al mese) e premium con la fruizione su tutti i dispositivi mobile e accesso alla playlist anche offline (da 9,99 euro mensili). È possibile, inoltre, condividere brani e playlist su Facebook, Twitter, sul proprio blog o via email.

Arriviamo in Italia con un grande entusiasmo, sappiamo che gli utenti ci aspettavano da tempo”, ha spiegato Veronica Diquattro, responsabile del mercato italiano di Spotify.

Si tratta del “migliore antidoto alla pirateria che purtroppo continua a costituire, nel nostro Paese, una seria minaccia per il mondo della musica”, ha spiegato il direttore generale della Siae, Gaetano Blandini. “L'attenzione della SIAE per i servizi innovativi per la fruizione online della musica e degli altri contenuti protetti – ha proseguito -è testimoniata dall'impegno a salvaguardia del repertorio italiano”.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017