Excite

Spoiler su Internet, servono davvero le regole?

La fine di Lost ha portato con sè un interrogativo angosciante: lo spoiler su Internet è corretto? E, se sì, quali sono le basi su cui si deve fondare per non apparire antipatico e deleterio?

A parlarne è stato Il Post che si interroga sui motivi per cui tanti, al momento della fine di Lost, si siano chiesti come mai la stampa online, più o meno indipendente, abbia dato spazio a spoiler di vario tipo sulla serie.

'Oggi gli avvisi di spoiler in arrivo nel testo di articoli, post e recensioni online sono diventati molto frequenti', scrive il Post e 'la sensibilità agli spoiler è aumentata a livelli di intransigenza giustizialista'.

Secondo Il Post 'è diventato difficilissimo trovare dei criteri di amnistia temporale o qualitativa per le rivelazioni: se ora vi diciamo come finisce Via col vento e qualcuno di voi non l’ha mai visto, è uno spoiler? Quanto tempo deve passare prima che si possa mettere nel titolo di un post l’allusione alla scena finale di Lost?'.

'Urgono regole chiare', ironizza il quotidiano online diretto da Luca Sofri che abbraccia un po' la teoria di tutti quelli che seguono le serie americane e che cercano informazioni da Internet: se davvero iniziamo a mettere delle regole e dei paletti a tutto, che senso ha parlare di editoria online?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016