Excite

Guida all'acquisto di uno splitter HDMI

Nell'era del digitale moltissimi dispositivi come computer e TV sono compatibili con il nuovo standard tecnologico HDMI. Questo standard permette la visualizzazione di immagini ad alta risoluzione, come HD Ready 720p e il FullHD 1080p, o di immagini tridimensionali. Diversi sono invece i dispositivi che fungono da sorgente del segnale digitale: tra i più utilizzati troviamo computer, consolle, lettori blu-ray, decoder e impianti hi-fi. Per far fronte al problema di alcune fonti, che hanno solo un'uscita digitale del segnal,e è possibile acquistare un apposito dispositivo, detto splitter HDMI.

Come funziona uno splitter HDMI

Uno splitter HDMI è un dispositivo che permette lo sdoppiamento di un segnale HDMI, così da renderlo utilizzabile per almeno altri due dispositivi. Ad esempio, se abbiamo un'unica consolle di gioco, è possibile visualizzare le immagini su due monitor o TV contemporaneamente. Purtroppo non è possibile effettuare l'operazione contraria: infatti una porta HDMI non può essere sdoppiata tramite splitter perché il segnale digitale risulterebbe danneggiato. L'unica alternativa in questo caso è acquistare uno switcher HDMI che permette di volta in volta di selezionare il segnale che c'interessa. In commercio esistono splitter HDMI con funzionalità di switch e dotati di telecomando, in grado di comandare a distanza quale sorgente utilizzare.

Consigli per l'acquisto

Gli splitter HDMI più economici sono quelli con cavo, lunghi qualche decina di centimetri e dotati di un'uscita e due ingressi in HDMI, e costano circa 10€. Altri dispositivi più costosi, dotati di telecomando e funzionalità switch, costano dai 30€ in su. Gli splitter si possono acquistare nei negozi di elettrodomestici e d'informatica o su internet.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017