Excite

Spam su Facebook, risarcimento per 711 mln di dollari

Spamford è il soprannome del re dello spamming, che è stato condannato a risarcire Facebook per 711,2 milioni di dollari. A stabilirlo è stato il tribunale di San Josè, in California, condannando il 41enne per spamming illegale.

Sanford Wallace (nella foto) qualche mese fa era riuscito a entrare e negli account degli utenti del social network senza permesso, inserendo messaggi e post nelle loro bacheche, insieme a due complici. Questo è solo l’ultimo episodio, poiché già negli anni Novanta avrebbe inviato in media 30 milioni di messaggi pubblicitari spazzatura al giorno.

Nel 2006 era stato condannato a pagare un’ammenda da 4 milioni per aver diffuso programmi che infettavano i computer, mentre nel 2008 un tribunale di Los Angeles aveva richiesto di risarcire per 234 milioni di dollari MySpace dopo aver inviato quasi 800mila proposte commerciali indesiderate agli utenti.

Al momento Sanford ha chiuso la sua azienda per bancarotta e probabilmente non pagherà per i suoi errori ma Sam O’Rourke, consulente generale associato per le questioni legali di Facebook, ha dichiarato: “Anche se non speriamo di ottenere la maggior parte di questi risarcimenti, speriamo che questa sentenza farà da deterrente contro questi criminali. Questa è un’altra importante vittoria nella nostra battaglia contro lo spam”.

Foto: cbsnews.com

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016