Excite

L'amore sui social network: l'indagine di Altroconsumo

Sono tanti gli italiani che utilizzano i siti web di incontri seguendo il classico online dating.

E sono sempre di più i servizi che promettono e consentono di trovare l'anima gemella magari gratuitamente fornendo però informazioni ingannevoli. A tal proposito Altroconsumo, associazione a difesa dei consumatori, ha condotto una indagine tra dicembre e gennaio 2011 disponibile sul suo mensile Hi_Test Tech.

L'analisi è stata effettuata su circa 12 siti web di incontri online. Molti si pubblicizzano come gratis ma dopo l'iscrizione invece si comprende come si debba pagare un conto salato: arship è quello più caro con 298,80 euro l'anno mentre il più economico è Zonaincontri dove si paga 48 euro per 2 anni.

Spesso le sorprese si nascondono nei caratteri in corpo minuscolo; Altroconsumo inoltre ha affermato che in tema di sicurezza molti servizi sono inadeguati in quanto chiedono pochissimi dati agli utenti per registrarsi: è facilissimo quindi iscriversi con una identità fasulla, difficile conoscere se dietro al PC c'è un uomo o una donna.

Fare sempre attenzione poi agli abbonamenti automatici ed a comprendere per bene quando scadono. Insomma il dating online non è tutto rose e fiori.

Foto: www.flickr.com/photos/23923278@N03/2283735158/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016