Excite

Sexy prof, sospetti su una collega

Continuano le indagini sul caso "sexy prof". Qualche giorno fa vi avevamo anticipato che l'insegnante di Monteroni era ritornata dalle forze dell'ordine per dire la propria. Adesso ci sono nuove scoperte da parte della Polizia Postale, che coinvolgono un'altra insegnante.

Il primo video che mostra la professoressa palpeggiata dai suoi alunni (guarda le immagini) sembra infatti essere stato inserito su YouTube da una collega della docente. Così almeno secondo i controlli dell'utenza telefonica. La donna sarà interrogata dal sostituto procuratore Maria Cristina Rizzo o dai carabinieri del Nucleo operativo di Lecce. E' per ora ignota l'identità di chi ha postato il secondo video, quello in cui gli studenti mimano un atto sessuale (guarda le immagini). Ma perché una collega della 40enne insegnante avrebbe dovuto inserire online il video? Odio? Rancore?

La sexy prof è accusata di atti sessuali con minori e corruzione di minori, mentre i cinque studenti coinvolti nei video sono indagati dalla Procura dei minori di Lecce per diffamazione aggravata dalla diffusione on line. La professoressa, che ora insegna in altri due istituti nel leccese, si è sempre dichiarata innocente e soprattutto ignara di ciò che le stava succedendo: "Da quella esperienza ho imparato che attorno alla cattedra non voglio più nessuno. Agli studenti l'ho detto chiaro: State lontano mille miglia da me. Vi ascolto, ma non voglio più nessuno vicino a me".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016