Excite

Scuola al via, YouTube ancora protagonista?

Si ritorna sui banchi: a partire da ieri e fino al 18 settembre per nove milioni di ragazzi riprende la scuola. Come si caratterizzerà la nuova stagione scolastica? La precedente è stata una delle più discusse per via di bullismo e scandali più o meno gravi.

E' stata una stagione che abbiamo potuto seguire con l'occhio degli stessi ragazzi. La più grande novità è stata infatti l'uso massiccio di telefonini per riprendere scene di classe, ridiffuse poi su YouTube. Un binomio, quello scuola-YouTube, che a molti non è piaciuto ma è anche servito per smascherare studenti colpevoli di atti di bullismo.

Protagonista delle cronache è risultata la controversa insegnante di Monteroni (provincia di Lecce), ribattezzata "sexy prof" per il suo abbigliamento e modo di fare provocante (o tollerante?) che è stato sfruttato da alcuni dei suoi studenti: i due video delle palpate hanno fatto il giro del web e causato imbarazzi ai piani alti dell'istruzione.

Quella che abbiamo soprannominato "scuola pazza" è stata fatta anche di atti di vandalismo, spogliarelli in classe, scherzi ai professori, motorini tra le aule, crocifissi distrutti. Un campionario a 360° della scuola italiana che vi abbiamo illustrato grazie alle testimonianze su YouTube, con migliaia di video inseriti dagli studenti di tutta Italia: qualcosa in più di una semplice moda.

In attesa dei video della scuola pazza di questa stagione, abbiamo riassunto in questa fotogallery tutto il meglio e il peggio di ciò che è successo tra i banchi l'anno scorso, dalla sexy prof ai vandali. Uno spaccato parziale ma autentico della scuola italiana.

Nel frattempo, già ci sono segnalazioni dei primi casi di vandalismo: a Rivoli (Torino), la scuola media Primo Levi è stato allagata e riempita di schiuma antincendio. Ignoti gli autori, inizio d'anno rinviato. E siamo solo al primo giorno.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016