Excite

Scaricare i torrent con The Pirate Google

Sempre più rovente il dibattito sulla sentenza svedese che ha condannato ad un anno di reclusione i fondatori di Pirate Bay. Le polemiche si sono accese dopo che si è diffusa la notizia che uno dei giudici della corte che ha emesso la sentenza è membro di un’associazione di tutela del copyright(Swedish Copyright Association) coinvolta direttamente nel procedimento contro i quattro rappresentanti del sito. Il giudice si è difeso negando di essere in conflitto di interessi nella causa ma l'avvocato difensore di Peter Sunde, uno dei quattro condannati, ha chiesto l'urgente riapertura del processo.

Il popolo del Web ha espresso solidarietà ai condannati da subito e in modi diversi, ad esempio con il sito The Pirate Google dove in evidenza c'è il tradizionale logo di Pirate Bay con le vele colorate con gli inconfondibili colori di Google: come spiegano gli anonimi creatori del sito in una nota, Pirate Google vuole essere la dimostrazione che Pirate Bay non è nulla di diverso da quello che chiunque può fare con la ricerca personalizzata di Google, cioè quello di restingere il campo di ricerca ad un determinato settore come ad esempio quello dei link ai file torrent.

The Pirate Bay - concludono gli autori della pagina - non dispone della stessa autorevolezza e influenza politica di Google, che le varie major discografiche si guardano bene dal citare in giudizio.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016