Excite

Safari: Google spia utenti Apple, multa da 22,5 milioni di dollari

  • Apple.com

Una multa record da 22,5 milioni di dollari. Dovrà pagarla Google per aver violato la privacy degli utenti Apple che utilizzavano Safari come browser. Lo ha deciso la U.S. Federal Trade Commission. E' stato dimostrato che Google approfittava di un bug nelle impostazioni della privacy di Safari. Per alcuni mesi tra il 2011 e il 2012 Google avrebbe inserito in Safari un cookie con cui teneva traccia dei movimenti su internet degli utenti Mac, iPhone e iPad. La prima segnalazione era arrivata nel febbraio scorso dal Wall Street Journal.

Google: arriva maxi multa da 22,5 milioni

Safari, “ingannato” dal bug, non riconosceva il cookie come estraneo ma come inviato direttamente da Google e per questo sicuro. L’applicazione però tracciava le mosse degli utenti senza che gli stessi se ne accorgessero.

Google ha sempre cercato di smorzare la cosa: “Il Wall Street Journal ha descritto in modo eccessivo quello che è successo perché abbiamo solamente usato una caratteristica di Safari per dare agli utenti alcune funzionalità, già abilitate da chi si era loggato in Google. In ogni caso è importante sottolineare come questi cookies pubblicitari non raccolgano informazioni personali”. Ma l'Electronic Frontier Foundation ha portato Google davanti alla U.S. Federal Trade Commission. “La multa invia un chiaro messaggio a tutte le aziende: non importa quanto si è grandi o piccole, quello che veramente importa è che tutte devono mantenere le promesse fatte con i consumatori in termini di privacy”, ha spiegato Jon Leibowitz, presidente della Federal Trade Commission.

La multa di 22,5 milioni di dollari è la pena pecuniaria più alta che sia mai stata inflitta dalla Commissione ad una sola azienda.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017