Excite

Rischio licenziamento per i blogger

Se ami raccontare di te usando il blog, sappi che il tuo posto di lavoro è a rischio. Ad affermarlo è uno studio inglese (riportato dalla BBC) che mette in relazione frasi sconvenienti scritte sui diari online con le possibilità di finire licenziati.

A commissionare lo studio, la società di Risorse Umane Croner, che ha studiato i comportamenti online di 2000 persone, tutte proprietarie di blog, e ha analizzato i post relativi alle esperienze lavorative.

Il 39% delle persone prese in considerazione ha scritto sul proprio blog almeno un commento negativo o volgare nei confronti di colleghi o capi, e si mette così a rischio licenziamento. Secondo Gillian Dowling di Croner, la situazione ricorda quella degli anni '90, quando era prevalentemente tramite email che si incorrevano problemi simili. Adesso le persone devono tenere alta l'attenzione, e non dimenticare che ciò che scrivono in modo informale e confidenziale è in realtà pubblico.

In diversi casi i blogger rischiano il licenziamento, poiché diffondono dati dell'azienda che dovrebbero rimanere riservati, e in alcuni casi anche informazioni finanziarie top-secret: "Gli impiegati devono controllare con scrupolo se ciò che scrivono possa avere un impatto negativo per la propria compagnia, e devono agire per minimizzare questi rischi", ha spiegato la consulente della Croner. I blogger sono avvisati.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016