Excite

Rinunceresti a Facebook per 99 giorni per essere più felice?

  • Just

di Simone Rausi

Quanto tempo riuscite a stare senza accedere a Facebook? Probabilmente, i più coraggiosi di voi, potranno arrivare anche a qualche giorno, ma se vi dicessimo di praticare la più assoluta astinenza per oltre 3 mesi? La sfida è ardua ma in 30mila l'hanno già accettata e il numero cresce esponenzialmente di giorno in giorno. Ma cosa spinge tutte queste persone a lasciare il social e, soprattutto, perchè lo fanno?

Sei dipendente da Facebook? Ecco i sintomi

Tutti loro aderiscono a un progetto, tanto curioso quanto ambizioso, messo in piedi da Just, un gruppo formato da giovani creativi olandesi. Si chiama "99 Days of Freedom" e parte dall'analisi di uno studio realizzato dai sociologi di Menlo Park secondo il quale Facebook condiziona notevolmente la nostra vita, il nostro umore, il nostro sentire quotidiano. Oltre 700mila persone si sono sottoposte alle ricerche evidenziando come quei 20minuti di media di utilizzo quotidiano di Facebook (ma c'è chi fa molto, molto di più) influenzino tutta la nostra giornata. Insomma, per farla breve, il social network più famoso al mondo controllerebbe la nostra vita. Ed è in questo contesto che si inserisce il progetto di Just: 99 giorni "di libertà" senza accedere a Facebook per riprendere in mano le nostre esistenze e vivere più serenamente.

Gli utenti che si sottopongono al progetto "99 Days of Freedom" acquistano circa 1700 minuti da spendere nella vita reale in attività appaganti, stimolanti, emozionanti, degne di essere vissute. Ma come si fa a partecipare all'esperimento? Per cominciare la disintossicazione da Facebook bisogna loggarsi per un'ultima volta, cambiare l'immagine del profilo con il logo dell'iniziativa e inserire un link a un countdown. Tutti questi materiali (foto e link) sono scaricabili dal sito di Just (wearejust.pr.co). Nel corso dei 99 giorni verrà monitorata l'evoluzione del sentimento attraverso 3 sondaggi a cui rispondere dopo 33, 66 e 99 giorni. Alla fine, promettono quelli di Just, saremo tutti più felici.

Ne è certo l'ideatore Merijn Straathof, che spiega la sua tesi e la nascita del progetto sperimentale: "Mentre discutevamo ci siamo resi conto che ognuno di noi aveva una relazione complicata con Facebook, legata a sentimenti prevalentemente negativi. Noi pensiamo che la felicità vera si prova nella vita vera e preferisco un complimento sincero a un like, esattamente come preferisco parlare a qualcuno di persona piuttosto che al telefono" .

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022