Excite

Rimbalza il clandestino della Lega Nord rimosso da Facebook

Su Facebook la protesta ha sortito effetti e così il pericoloso giochino Rimbalza il clandestino, apparso sulla pagina della Lega Nord, è stato rimosso e non è più accessibile da ieri.

L'applicazione permetteva a chiunque di cimentarsi con la propria abilità per "dimostrare di essere un vero leghista".

Bastava infatti respingere, utilizzando il mouse, le barche che si avvicinavano alle coste italiane per "rimandare indietro" gli immigrati ottenendo dunque più "punti in relazione alle imbarcazioni respinte" e passando al livello successivo.

Se non si riusciva a superare il livello appariva la scritta "game over" con l'indicazione a riprovare per fare meglio.

Artefici dei giochi Renzo Bossi, figlio di Umberto, e da Fabio Betti, coordinatore dei Giovani Padani del Medio Verbano che sostengono di essere stati strumentalizzati e di rivolgersi "a un target giovane, ed è quindi inevitabile dover utilizzare un linguaggio semplificato e uno strumento, il gioco, in grado di attirare l'attenzione", come ha spiegato lo stesso Betti.

Appena apparsa la notizia relativa alla presenza su Facebook di questa applicazione, era subito nato il gruppo Facciamo chiudere il gioco leghista i cui aderenti avevano iniziato ad inviare messaggi e segnalazioni al social network affinché il gioco venisse rimosso.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016