Excite

RedTube, l'ultima frontiera dei video porno

Siti porno in crisi o sempre sulla cresta dell'onda? Sono tante le ricerche di mercato che provano ad analizzare un fenomeno economico con giri d'affari enormi, cuore pulsante del web.

Secondo Bill Tancer, studioso americano autore del libro "Click: What Millions of People are Doing Online and Why it Matters", l'interesse per la pornografia online è sceso del 10% negli ultimi dieci anni. A distogliere gli utenti da filmati amatoriali hard e video porno di varia qualità e genere ci sarebbero i più coinvolgenti social network, con MySpace e Facebook a farla da padrona.

Tre siti hard possono però ancora contare su un ampio bacino di pubblico. Due i litiganti "storici"del porno 2.0, YouPorn e PornoTube, che dal 2006 sono a caccia di "appassionati" utenti. Negli ultimi dodici mesi ha però fatto comparsa un terzo incomodo, RedTube (link solo per maggiorenni). Guarda in foto il confronto tra i siti.

Nato a marzo 2007, RedTube ha subito conquistato un folto pubblico superando dopo soli sei mesi di vita PornoTube. Poi la scalata verso YouPorn, un vero testa a testa che dura fino ad oggi. Difficile calcolare quanti soldi entrano in tasca ai creatori di questi siti, per avere un'idea basti dare un'occhiata alle posizioni di questi siti nella Top500 mondiale stilata da Alexa.

La classifica è chiara: www.youporn.com è il 45esimo sito al mondo, www.redtube.com insegue in 52esima posizione. E se PornoTube ha ormai abbandonato la scena, ecco già arrivare il nuovo competitor: Pornhub (www.pornhub.com), posizione numero 61. La sfida è aperta, Facebook permettendo.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016