Excite

Ragazzine ritrovano le loro foto in un sito porno

Quattro ragazzine di Rimini sono state ignare vittime del web. Circa un anno fa avevano inserito su Messenger alcune foto scattate in atteggiamenti sexy, un gioco che si è rivelato dannoso, visto che una del gruppetto navigando online ha notato in un sito porno quelle stesse foto.

Le immagini erano accompagnate da commenti volgari e a sfondo sessuale, preoccupate le ragazze hanno chiesto l’intervento dei genitori che hanno sporto denuncia e dopo un anno di indagini, la Polizia Postale ha arrestato tre giovani di Pavia, fra i 18 e i 26 anni, e un diciassettenne napoletano, con l'accusa di detenzione e diffusione online di materiale pedopornografico, sostituzione di persona e diffamazione.

Inoltre durante le perquisizioni, sono emersi profili Messenger pubblici, visibili a tutti, a chiaro sfondo erotico, contenenti decine di foto spinte, in cui molte minorenni venivano indicate come diciannovenni. I giovani attiravano l’attenzione di molti ragazzi poiché si fingevano donne, postando pose in atteggiamenti osè.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016