Excite

Quanto guadagna un social media manager? I numeri dopo il “caso” Paola Perego (anche lei incastrata da un post)

  • Instagram - Google Plus

di Simone Rausi

Anche Paola Perego, così come Gianni Morandi, ha un social media manager (ricorderete la polemica montata poco tempo fa). Insomma, dietro l’account Instagram della conduttrice c’è un professionista che sceglie gli scatti, le frasi giuste, gli hashtag, persino gli orari ideali per la pubblicazione. Anche stavolta – seguendo la dinamica che fu di Morandi – è stata la stessa Perego ad autodenunciarsi facendo un copia e incolla del messaggio e facendo apparire online la frase: “Paola posta questa come prima”.

Instagram “tradisce” Morandi: ecco la verità sul suo account

Ed eccoci di nuovo tutti a stupirci, a creare polemiche sterili. Ma davvero pensavate che le celebrities, che con la propria immagine e i propri fan ci guadagnano, si improvvisassero esperte del settore? Sappiate che c’è anche chi non riuscirebbe nemmeno a cambiare la foto profilo su Whatsapp. Molti vip di casa nostra (non abbiamo gli strumenti per poter generalizzare) si affidano a dei professionisti per raggiungere quante più persone possibili, per comunicare nel modo migliore, per avere una buona immagine e reputazione online e per contrastare critiche, commenti negativi e troll. Ecco, in soldoni, è questo quello che fanno i social media manager.

Si tratta di una professione nota da tempo (non si può certo dire che i social media manager dei giorni nostri abbiano già maturato i contributi per la pensione ma non sono proprio di primo pelo). Eppure, sono stati proprio gli “scandali” recenti a far salire all’attenzione del grande pubblico le luci e le ombre di questa professione. Capirete bene che si tratta di un lavoro di grande responsabilità a cui, spesso, non corrisponde un’adeguata retribuzione. Quanto verrà pagato il social media manager di Paola Perego? Che stipendio porterà a casa quello di Morandi? Noi questo non possiamo saperlo ma, giusto per voler fare i conti con le tasche degli altri, possiamo facilmente ipotizzarlo...

Premettiamo che tanti social media manager lavorano con tariffe forfettarie che variano da progetto a progetto e a seconda della persona che commissiona il lavoro. Possiamo però fare riferimento alle indagini (cluster Analysis) di FreeData Labs, che mettono nero su bianco i numeri in tavola. In media, un social media manager guadagna 18mila euro. Al nord e al Centro, il 60% guadagna meno di 20mila euro/anno mentre al sud il 75% guadagna addirittura poco meno di 10mila euro/anno. I freelance hanno in media un tariffario di 30€ l’ora. Volendo fare due conti, per guadagnare i 18mila euro di cui sopra bisogna lavorare almeno 50ore al mese che, se dividiamo per i 30 giorni, fanno poco più di un’ora e mezza al giorno. Mica male no?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017