Excite

Pubblicità nei video? Google dice no

Dopo l'annuncio di uno dei fondatori di YouTube di dividere con gli utenti parte della raccolta pubblicitaria, si parla di quali saranno i nuovi tipi di pubblicità implementati su YouTube.

E' ancora in fase di studio la strategia che rinnoverà il modo di fare pubblicità nel sito di video-sharing, sono circolate diverse ipotesi ma ancora mancano decisioni ufficiali. La BBC aveva riportato le parole di Chad Hurley (co-fondatore YouTube) che ipotizzava di inserire il cosiddetto pre-roll, uno spot di tre secondi che partirebbe in automatico all'avvio di ogni video.

Ebbene, sulla questione si è pronunciato Google nella persona di Penry Price, direttore delle vendite per il Nord-America della società di Mountain View. La sua secca dichiarazione non lascia adito a dubbi: "Non crediamo nei pre-roll". Così Price, nel corso di una conferenza di industriali a New York, sembra chiudere la questione sul pre-roll, pubblicità considerata intrusiva e perciò non conforme allo stile-Google.

Contro i pre-roll si erano schierati, negli scorsi giorni, esperti ed utenti di YouTube. Gli spot che partono prima dei video sono considerati in assoluto il tipo di pubblicità meno gradito da chi guarda video online, mentre sembrano essere più accettate le pubblicità durante e dopo la proiezione. Secondo un recente sondaggio di Harris Interactive, il 73% degli utenti di YouTube guarderà meno video se venissero inseriti i pre-roll.

Insomma, il futuro del video-advertising non è ancora chiaro. Di certo abbiamo a che fare con un mercato molto grande: YouTube & co. faranno il possbile per massimizzare i raccolti.

E voi, che tipo di pubblicità preferite in abbinamento ai video su YouTube? Dite la vostra nei commenti o scrivendoci al nostro indirizzo web20@excite.it.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016