Excite

Accesso remoto: il programma Telnet ci riporta alle origini di Internet

Telnet è un protocollo di livello applicazione (alla stregua dei più noti http, ftp, pop3, smtp, etc) disponibile di fatto nella maggior parte delle implementazioni TCP/IP indipendentemente dal sistema operativo utilizzato. Esso consente all'utente di effettuare una sessione di login remoto di tipo a riga di comando presso un qualsiasi altro host presente in rete (tipicamente un server che mette a disposizione i suoi servizi).

Per estensione, con la locuzione Programma Telnet o semplicemente "Telnet" si indica un'applicazione che integra la parte client del protocollo. Attualmente, abituati all'utilizzo di interfacce grafiche, il protocollo Telnet potrebbe risultare agli occhi di un profano un semplice retaggio dei primordi di Internet. In realtà, ancora tutt'oggi Telnet risulta particolarmente utile per risolvere problematiche di carattere tecnico. Per avere idea della diffusione di questo protocollo, basti pensare che nei paesi anglosassoni "to telnet" è usato come verbo e significa appunto stabilire una connesione mediante il protocollo Telnet.

Una volta avviata una sessione è come se la propria tastiera fosse direttamente collegata al computer remoto ottenendo la possibilità di accedere a qualsiasi servizio esso fornisca. Si può usare una normale sessione interattiva (ovvero collegarsi ed eseguire comandi) oppure si può accedere a molti servizi speciali come esaminare i cataloghi di una biblioteca, leggere news o accedere a banche dati fornite da diversi host della rete.

Per avere un'idea chiara ed esaustiva di tutti i comandi implementati nel protocollo Telnet è possibile fare riferimento allo standard RFC 854 / 855 dell'IETF (Internet Engineering Task Force). Da sottolineare che Telnet non supporta applicazioni per le quali è necessaria un'interfaccia grafica. Tuttavia il protocollo è in grado di decifrare sequenze di caratteri speciali che permettono un certo livello di formattazione e di posizionamento del cursore nella finestra utente.

I client Telnet vengono spesso usati per "parlare" con altri servizi disponibili sulla macchina remota. Ad esempio viene ancora usato per effettuare il debug di servizi di networking, in quanto rappresenta un modo semplice per inviare comandi ad un server ed esaminarne le risposte. Anche nel campo della posta elettronica trova ampio utilizzo. Non molti sanno che è possibile gestire la propria mailbox (leggere la corrispondenza, cancellarla, inviare messaggi, etc)  direttamente da un client Telnet.

D'altro canto il protocollo in esame presenta diverse problematiche legate alla sicurezza. Innanzitutto nel corso degli anni sono state trovate diverse falle, poi risolte, ma nulla vieta che ve ne esistano ancora diverse di livello medio / alto non ancora scovate. Secondo, Telnet manca di uno schema di autenticazione che renda sicura e non intercettabile la comunicazione tra due host ed infine non cripta i dati inviati (password incluse) quindi diventa banale catturare i dati scambiati ed usarli per scopi malevoli.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016