Povia e i gay, su Facebook è polemica

  • Infophoto

Nel giorno del sì di Washington ai matrimoni gay, in Italia ci si appresta a discutere dell'ultima polemica nata su Facebook, con protagonista il cantante Povia e alcune sue presunte dichiarazioni omofobe.

L'autore della canzone Luca era gay avrebbe risposto ad alcuni messaggi critici sulla sua bacheca usando queste parole: "Che per caso fate tutti parte dell'Arcigay? Ma se siete nati così non è colpa mia. Prendetevela con i vostri genitori e con la musica di merda che ascoltate. Però se vi serve una mano ditelo eh, posso darvi qualche supposta di Eterox".

In un altro commento scritto da Povia, i cui screenshot sono stati pubblicati su vari siti tra cui Repubblica e Milanotoday, si legge: "Per i tre sfigati che vengono a rompere, ho un pezzo rap da dedicarvi: anche se, a tutti piace la patata, tranne te, forse perché a te piace l'uccè, ma che cosa vuoi tu da me, se sei gay prenditela con te".

La bacheca del cantante, già ricca di critiche, si accende dopo queste parole presto cancellate. Povia però si difende, spiegando di non aver scritto quelle parole, che sarebbero state scritte da una pagina Facebook con stesso nome e stessa foto: "I commenti cosiddetti "OMOFOBI" che avete letto con la mia foto, provengono da un profilo falso nato in coincidenza con il post che ho messo in cui dico che farò una canzone RAP che parla del RAP [...] Non sono così scemo da postare delle frasi così stupide sui gay, non ho mai avuto niente contro i gay, ho solo cantato una canzone che raccontava una storia. Lo sanno tutti".

A rendere ancora più aspro il confronto c'è un nuovo messaggio di Povia indirizzato ai giornalisti di Repubblica che hanno parlato della vicenda: "Ah ah ah ah ma come potrei essere così scemo? Ah ah ah ah Giornalisti=pennivendoli di regime. [...] Comunisti con il cuore a sinistra e il portafogli a destra. Ma andate a cagare va!"

Povia deve molta della sua popolarità alla canzone Luca era gay, tra due mesi uscirà il suo nuovo disco: forse si spiega così l'escalation di polemiche che tirano in ballo ancora una volta il mondo omosex?

Marco Righi

aaaa

2012-02-09 15:19:15
Eros Ciappetta

Poraccia...

2012-02-09 17:02:14
Rudy Smith Cumming

Povia sei un grandeeeeee!!!! e basta con questi gay. Ognuno è libero di sc. con chi vuole. MA I GAY (cioè meglio dire le associazioni gay, e tutte le false ideologie di partiti e cazz. vari) NON ROMPESSERO. Quando i gay capiranno che proprio con questi metodi si isolano e si tengono in una corsia a parte forse le cose inizieranno a migliorare

2012-02-10 08:43:06

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014