Excite

Playboy lancia un sito per iPad

E' stata ostaggiata da Steve Jobs in persona: niente nudo e sesso esplicito sull'App Store, nè su iPhone che iPad.

Hugh Hefner però è andato oltre ed ha insistito cercando di rilanciare la sua più famosa creazione, Playboy. La trovata è quella di creare una versione digitale della rivista delle conigliette e entrare anche nel mercato dei tablet senza però lasciare il 30% degli introiti ad Apple.

Playboy non ha potuto mai realizzare una applicazione e farsela approvare e dunque ha pensato bene di costruire un sito web per iPad: iPlayboy non si troverà su App Store ma gestirà da se abbonamenti ed utenti attraverso l'interfaccia web.

Si pagherà8 dollari al mese e 60 dollari all’anno e 100 per due anni per accedere alle immagine raccolte da Playboy dal 1953 ad oggi, un mega archivio di nudità e foto sexy e in qualche caso anche esclusive per stimolare la curiosità e la fidelizzazione degli utenti che fruiscono dei contenuti su iPad.

Il sito è realizzato usando Silverlight ed HTML5 dalla Bondi Digital Publishing che ha dovuto digitalizzare parte dell'archivio delle 130 mila pagine presenti su carta.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016