Excite

PICNIC 2010, il festival della cultura digitale di Amsterdam

A detta di molti uno degli appuntamenti più interessanti in Europa per la cultura digitale è PICNIC, il festival che si tiene ogni anno ad Amsterdam e che termina oggi.

Anche l'edizione 2010 ha un programma di tutto rispetto con tanti workshop, lecture e laboratori di altissimo valore. Non si parla di cambiare il mondo in soli tre giorni ma l'attenzione viene focalizzata su alcuni temi principali come: Life, Cities, Media and Design.

E' possibile migliorare e prolungare ancora le nostre condizioni di vita con i nano chip, migliorando i materiali ortopedici e la qualità del cibo? Si possono organizzare meglio le città con piani urbanistici più sostenibili? I media, in continua evoluzione, quale ruolo avranno in futuro? L'open design e quello distribuito basteranno a rivoluzionare la nostra vita e l'economia?

A tutte queste domande cercano di rispondere i relatori di PICNIC. Tom Hulme ad esempio ha presentato OpenIDEO, una piattaforma sperimentale che intende rivoluzionare il processo di creazione del design mediante l'utilizzo di una intelligenza collettiva e consapevole che ripensi il modo di fare design.

Nelle strade di PICNIC c'è il rischio di perdersi: musei che presentano applicazioni innovative che usano la realtà aumentata e i QR Code, laboratori sull'utilizzo dei sensori di prossimità nella real life e sull'elettronica applicata al design ed al computing, la curiosa sfida tra architettura e morte presentata da Madeline Gins, le innumerevoli possibilità e i limiti attuali delle biotecnologie.

PICNIC quindi cerca anche di demistificare le scienze della vita con un approccio elastico, un festival per menti 'aperte' in grado di stupirsi anche davanti l'ultimo modello di auto elettrica che sfreccia tra le strade di Amsterdam o semplicemente parlando del futuro dei libri con un esaltante concept di IDEO.

Non si poteva non parlare di Social Media e Open Data con una lunga sessione nella quale hanno partecipato tra gli altri anche il Country Managing Director di LinkedIn, analisti di settore e consulenti si sono riuniti in una discussione su qual è il valore aggiunto dei Social Media.

Tra gli interventi più interessanti in questo ambito va menzionato lo speech di Dennis Crowley. Il CEO di Foursquare ha raccontato le novità del suo servizio di geolocalizzazione che metterà a punto un nuovo sistema automatico di consigli, migliore di quello che usa Facebook, con l'uso del 'geofencing' che permetterebbe di ricevere delle notifiche automaticamente all'ingresso di un determinato luogo.

Crowley ha detto che sta lavorando anche ad un algoritmo che permetta di decidere se un utente può essere considerato un esperto in funzione delle sue abitudini d'acquisto più che sul numero di accessi in un determinato posto.

Per seguire tutte le novità che usciranno fuori da PICNIC e le conversazioni che si svilupperanno è possibile leggere le news, Facebook, guardare foto e video su Flickr e YouTube o Vimeo usando l'hashtag #picnic10.

Il video dell'intervento di Dennis Crowley, autore di Foursquare:

#picnic10: Dennis Crowley (FourSquare) over Social Cities from MGvandenBroek on Vimeo.

Foto: Luca Sartoni

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016