Excite

Pericolo fulmini per chi corre con l'iPod

Correre fa bene, se poi si ha l'iPod nelle orecchie è ancora meglio, ma... se sta per arrivare un temporale è decisamente consigliabile fermarsi, o quanto meno spegnere il lettore mp3. A dirlo sono alcuni precedenti e i consigli degli esperti.

La scorsa estate un ragazzo del Colorado è stato colpito da un fulmine, prima è successa una cosa simile a Vancouver, ed è capitato anche a diverse persone al telefono cellulare. Ma la connessione fulmini-dispositivi elettronici è scientificamente dimostrata? Un reportage della Associated Press prova a fare un po' di chiarezza, prendendo spunto da uno studio di alcuni medici, i quali hanno seguito il caso dell'uomo canadese che - cuffiette nelle orecchie - si è ritrovato, causa fulmine, con: bruciature su petto, collo e viso, mandibola fratturata, rottura dei timpani e giunture della mascella spostate, tutto questo perché la corrente elettrica ha percorso tutti i fili delle cuffie fino ad arrivare alle orecchie.

Contrariamente a quanto dicono le leggende metropolitane, i dispositivi elettronici non attraggono i fulmini, a differenza degli alberi. La fisica Mary Ann Cooper spiega: "Il fulmine va dove vuole andare, ma se entra in contatto col metallo, il metallo conduce l'elettricità". Se un fulmine colpisce in prossimità di una persona, ci possono essere danni gravi, però se colpisce il metallo dei dispositivi elettronici, o gioielli, o monete nel portafogli, allora il contatto avviene direttamente sulla pelle con le conseguenze sperimentate dallo sfortunato jogger di Vancouver.

In passato gli iPod furono protagonisti di un'altra polemica: "gli iPod provocano disfunzioni nei pacemaker", ma in quel caso come in questo è necessario ricordare che il lettore mp3 della Apple è usato come esempio perché più popolare, ma generalmente ciò che si dice in queste situazioni è relativo a tutti i dispositivi elettronici. La Dott.ssa Cooper dà un'altro consiglio: i fulmini possono colpire anche se il temporale vero e proprio è lontano di diversi chilometri, in tal caso è meglio ripararsi per evitare ogni rischio. Vecchi consigli, che valgono sempre.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016